Le tecnologie ENEA al servizio del design del settore orafo

28 novembre 2012

 

“Gli strumenti software per il designer orafo di successo”: è questo il titolo del workshop organizzato dal laboratorio ProtoLab dell’ENEA, che si è tenuto il 26 novembre a Arezzo, a conclusione del progetto di formazione per giovani designer del settore orafo denominato INDESIGN.

Il workshop aveva lo scopo di illustrare alle aziende interessate le potenzialità raggiungibili attraverso l’utilizzo di specifici strumenti per la progettazione, come il software Rhinoceros 5.0 e i vantaggi che ne derivano in termini di innovazione e di competitività.

Per far fronte alla sempre maggiore concorrenza il settore orafo deve necessariamente puntare ad un prodotto innovativo, con un valore aggiunto sia sul fronte di un design particolarmente ricercato e originale, che delle tecnologie impiegate per le attività di produzione.

Il laboratorio Protolab dell'ENEA da anni svolge attività di ricerca, innovazione, trasferimento tecnologico e formazione per aiutare le imprese nell'utilizzo delle tecnologie CAD/CAM, con particolare riguardo a quelle di modellazione 3D, prototipazione rapida e ingegneria inversa, utili sia nella fase di sviluppo del prodotto che in quella di ottimizzazione del sistema produttivo. Le tecnologie di progettazione CAD/CAM sempre più hanno assunto un ruolo chiave per il comparto orafo-argentiero, rappresentando ormai l’essenziale punto di partenza per la fase di progettazione del modello, e permettendo, da un punto di vista di design, la creazione di geometrie nuove difficili da realizzare in maniera manuale. In particolare la flessibilità e trasversalità di queste tecnologie ha permesso lo sviluppo di procedure ben definite che consentono già in fase di ideazione, di definire il costo del modello, di pianificare gli ordini per l’approvvigionamento delle materie prime e di instaurare un dialogo tra il designer, la produzione, il marketing e la catena distributiva quando ancora nessun modello fisico è stato prodotto e le eventuali modifiche a CAD hanno un costo trascurabile.

La disponibilità sul mercato attuale di tecnologie CAD a basso costo e dotate di funzionalità di modellazione avanzata, consente inoltre la modifica interattiva dei modelli senza che questi debbano essere ricostruiti da zero, ma semplicemente cambiando dei parametri. Inoltre, con queste tecnologie, diventa possibile realizzare un’intera collezione apportando, se serve, solo piccole modifiche all’idea originale, senza ripetere necessariamente tutti i passaggi svolti. Tutto ciò costituisce un notevole vantaggio competitivo sia in termini di riduzione dei tempi di progettazione, sia di aumento della qualità e riduzione dei costi finali. Grazie all’utilizzo dei software di modellazione il designer può dunque esprimere tutta la propria creatività senza alcuna limitazione nella tipologia di forme realizzabili.

Da diversi anni l’ENEA opera all’interno del Distretto Orafo di Arezzo che, con le sue 1580 aziende e gli oltre 9000 addetti rappresenta uno dei maggiori distretti di tutta la produzione di oreficeria e gioielleria del paese dando luogo a un export di oltre 1.200 milioni di euro.
In questo ambito il Laboratorio ProtoLab dell’ENEA, in collaborazione con le Associazioni di Categoria che operano sul territorio, contribuisce a formare giovani designer e a far maturare importanti ed elevate competenze facendo leva sulla vitalità delle aziende del Distretto e sul loro interesse verso l’innovazione.